“Ponti Sicuri”, a Monza prove di carico su cinque strutture: ecco quali

Saranno coinvolti i ponti di via Aliprandi, via Annoni, via Zanzi, via Visconti e via Fermi

Prove di carico per cinque ponti a Monza per cui sono emerse alcune anomalie strutturali su cui è necessario intervenire.

Le prove di carico, in programma a partire da martedì 1 ottobre, arrivano dopo il censimento effettuato su 41 strutture tra ponti, sottopassi e cavalcavia (condotto dalla società «Emme Service Spa» di Bolzano nell’agosto del 2018). Cinque le strutture su cui sono state rilevate criticità e che necessitano interventi di manutenzione straordinaria.

Prove di carico: quando e dove

Si parte martedì 1 ottobre, dalle 8 alle 18, con i ponti di via Aliprandi e di via Annoni, martedì 8 ottobre, dalle 22 alle 6, toccherà al ponte di via Zanzi, martedì 15 ottobre, dalle 22 alle 6, sarà la volta del ponte di via Visconti e, infine, venerdì 18 ottobre, sempre dalle 22 alle 6, si chiuderà con il ponte di via Fermi. Durante le prove è inevitabilmente prevista la chiusura temporanea delle strade interessate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le prove di carico saranno effettuate con il passaggio sui ponti di camion pieni di sabbia, con carichi crescenti, in modo da verificare l’elasticità del ponte per definire una portata limite di sicurezza. Inoltre saranno posizionati sensori in grado di leggere il comportamento dei ponti. Al termine delle verifiche sarà possibile pianificare per ciascun ponte un progetto di manutenzione straordinaria personalizzato che potrà andare dal semplice consolidamento ad interventi più pesanti. L’incarico alla Emme Service Spa è stato finanziato con 33.500 euro, mentre le risorse per la manutenzione straordinaria delle strutture sono già state inserite nel Piano delle Opere Pubbliche 2018/2020 per l’anno corrente.
“Lavoriamo per prevenire. Siamo, infatti, convinti, che bisogna mettere in campo risorse economiche e progetti per anticipare l’emergenza e investire sulla manutenzione, su ciò che serve più che su ciò che appare. La tragedia di Genova, di cui abbiamo ricordato il tragico anniversario proprio poco più di un mese fa, ce lo dice in modo drammatico” ha spiegato l’Assessore ai Lavori Pubblici Simone Villa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento