Pulizia stradale non segnalata ma multa salata

Un lettore di "Bergamosera" ha segnalato lo strano caso della gestione del servizio di pulizia stradale nel capoluogo bergamasco: i cartelli sono solo provvisori, scompaiono subito e restano le multe

La via dove è avvenuto l'episodio a Bergamo

Hanno parcheggiato nelle apposite strisce bianche, come il codice della strada prevede, e sono andati a dormire.

Al mattino però hanno trovato una brutta sorpresa: una multa per “sosta in località vietata” per pulizia stradale.

Ma nessun cartello la segnalava.

E’ la brutta avventura capitata a due viaggiatori che si sono trovati a Bergamo, in via Betty Ambiveri, per lavoro.

La segnalazione dell’accaduto la firma direttamente un lettore del quotidiano “Bergamosera” che ha raccontato anche l’aspetto più assurdo della vicenda. Dopo aver preso visione della multa e essersi confrontato con i suoi compagni di disavventura il lettore ha chiamato i vigili urbani per avere qualche chiarimento, almeno per non ripetere l’errore.

E dal distaccamento dei vigili urbani gli hanno comunicato che i cartelli di pulizia stradale non li aveva visti perché vengono affissi solo provvisoriamente e solo in occasione della pulizia: terminata questa, vengono rimossi.

In sostanza chi non sa esattamente i giorni della pulizia delle strade in città e non vede cartelli deve solo sperare di scampare alla multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento