Terremoto e solidarietà, come aiutare da Monza e Brianza

"Al momento non c'è necessità di generi alimentari e di indumenti e che il loro invio potrebbe anzi creare problemi di carattere organizzativo"

Interi paesi sbriciolati dal sisma e ridotti a cumuli di macerie, vite e famiglie spezzate dal terremoto nel silenzio della notte che li ha sorpresi in un abbraccio di paura nel sonno. In tanti, da tutte le parti del Paese, si stanno mobilitando per prestare soccorso alle popolazioni terremotate e per fornire aiuti e supporti. Tutti, anche da Monza e dalla Brianza, vorrebbero tendere una mano, inviare viveri, donare qualcosa: sentirsi utili. 

Al momento però, oltre a sconsigliare iniziative volontarie non coordinate, le autorità hanno fatto sapere che non c'è necessità di volontari e nemmeno di generi alimentari o indumenti. 

“Ringrazio tutti i lombardi che hanno reso disponibilità a offrire beni alimentari o a raggiungere spontaneamente i territori terremotati per prestare soccorso volontario. Il dipartimento nazionale di Protezione civile comunica che al momento sono presenti unità operative e volontari sufficienti. È dunque sconsigliabile tentare di raggiungere le zone terremotate. Il dipartimento ha inoltre confermato che al momento non c'è necessità di generi alimentari e di indumenti e che il loro invio potrebbe anzi creare problemi di carattere organizzativo. L'unico supporto richiesto e attivato è quello della raccolta fondi attraverso l'sms solidale al numero unico 45500. Ringrazio di cuore tutti coloro che stanno raccogliendo viveri e capi d’abbigliamento, daremo comunicazione nel caso ci fossero necessità in merito. Rimaniamo in attesa di richiesta ufficiale da parte del dipartimento nazionale, con il quale la Regione Lombardia è in contatto costante” ha detto Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione di Regione Lombardia.

Mentre anche a Monza la Protezione Civile è pronta a muoversi e a rendersi operativa in caso di necessità, dal comune del capoluogo brianzolo si invitano i cittadini a non improvvisare iniziative di solidarietà ma di rivolgersi ad enti e associazioni da cui, se richiesto, arriverà l'invito a raccogliere generi alimentari e indumenti. Intanto in Brianza altri comuni si sono già attivati per attivare alcuni punti di raccolta. 

A Ceriano Laghetto lo stesso sindaco Dante Cattaneo ha comunicato che anche il paese "in contatto con la Prefettura di Rieti, si sta attivando per la raccolta di beni di prima necessità che saranno portati direttamente nelle zone terremotate. Punto raccolta c/o Polo della Salute e dei Servizi in via Cadorna 10 (sede AMB/Pro Loco) da sabato 27 agosto tutti i giorni con orario 17-19, 21-22 (Qui le informazioni e l'elenco dei generi alimentari di prima necessità). Lo stesso accade a Lazzate dove il comune ha organizzato una raccolta di materiale per le popolazioni colpite dal sisma: presso la sede dei vigili del fuoco di Lazzate in via Padania 1 da lunedì a venerdì (dalle ore 20.00 alle ore 22.00 - sabato e domenica dalle ore 09.00 alle 0re 20.00) è possibile portare coperte, biancheria, utensili, attrezzature e materiali da scavo, edili, agricoli, idraulici, elettrici, generatori, pompe, antinfortunistica, tende, attrezzature da campo e da campeggio, materiali per igiene personale e degli ambienti, materiali per la prima infanzia, anziani e disabili, cancelleria. Anche a seregno è stato istituito un punto di raccolta presso il centro sportivo del Seregno Rugby in via Colombo, alla Porada: qui saranno raccolti gener alimentari e indumenti sabato dalle 14 alle 18 e nei giorni e negli orari dell'allenamento della squadra per poi portarli a Rieti.

Sono tantissimi poi i cittadini che si stanno informando per cercare punti di raccolta sul territorio a cui indirizzare il proprio sostegno. 

Restano attive le iniziative per le donazioni organizzate dalla Caritas Ambrosiana o ancora dalla Croce Rossa (IBAN: IT38R0760103000000000900050 BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX Beneficiario: Associazione italiana della Croce Rossa Causale: "Poste Italiane con Croce Rossa Italiana - Terremoto Centro Italia") e dalla Protezione Civile con l'sms solidale al 45500. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento