Aggredita e picchiata in casa: giovane di 20 anni chiede aiuto in un bar e poi sviene

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Desio

E’ entrata all’improvviso in un bar del centro storico: in stato di choc, il corpo pieno di tumefazioni, escoriazioni, sangue e ferite. La giovane, 20 anni, romena, incensurata, ha chiesto aiuto e subito dopo è crollata per terra. Svenuta.

L’inquietante vicenda è accaduta mercoledì sera. Spaventati, il gestore del locale e i clienti hanno chiamato i carabinieri di Desio. Ai militari la donna ha raccontato di essere stata aggredita da un connazionale. I medici del 118 hanno trasportato d’urgenza le 20enne all’ospedale San Gerardo di Monza: le ferite, tante e in tutto il corpo, non sono però particolarmente gravi e non destano preoccupazione. Ora i militari stanno cercando l’aggressore.

Ma potrebbe non essere semplice: la donna non è riuscita a fornire un resoconto chiaro di ciò che è accaduto e non è escluso che voglia nascondere l’identità del suo aggressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento