rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Emergenze e soccorsi / Seregno

Sviene in bici sotto il sole e batte la testa, 16enne soccorsa dai carabinieri

I primi a intervenire sono stati i militari dell'Arma che passavano nel tratto con una pattuglia impegnata in un controllo

E' svenuta, all'improvviso, cadendo a terra dalla bicicletta. Brutta disavventura per una ragazzina di sedici anni lunedì mattina, a Seregno. La giovane, seduta sul portapacchi posteriore di una bicicletta condotta da un'amica, ha perso i sensi, finendo a terra, battendo la testa sull'asfalto. I primi ad accorgersi di quanto era appena successo e a soccorrere la ragazzina sono stati i carabinieri, di passaggio nel tratto con una pattuglia impegnata in alcuni controlli del territorio.

I soccorsi

I fatti sono avvenuti nella tarda mattinata di lunedì 1 agosto all’incrocio tra via Cadore e via Beato Angelico. La giovane è stata subito soccorsa da una pattuglia dei carabinieri di Seregno, in transito in quel momento proprio in quel tratto di strada, ai quali si è poi aggiunto un volontario del “118” fuori servizio.

"Messa in posizione di sicurezza e rifocillata con acqua, la 16enne ha subito ripreso conoscenza ma, a titolo precauzionale, con qualche piccola escoriazione, è stata comunque trasferita in ambulanza al pronto soccorso di Desio" spiegano dal comando provinciale dell'Arma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviene in bici sotto il sole e batte la testa, 16enne soccorsa dai carabinieri

MonzaToday è in caricamento