Cronaca Libertà / Viale Liberta'

Quattordicenne si sente male e sviene a terra davanti agli amici: vigile chiama i soccorsi

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Monza

Mentre nei giorni scorsi un agente della polizia locale quartierista era impegnato in controllo del territorio in zona Libertà, all'altezza dei giardinetti di via Einstein, ha notato un gruppo di ragazzi intenti a giocare e una compagna seduta su una panchina che, all'improvviso, nell'indifferenza totale dei presenti, è crollata a terra, priva di sensi, tra l'erba alta.

L'agente in servizio si è avvicinato per controllare che cosa stesse accadendo e la giovane, dopo essere rinvenuta dallo svenimento, ha iniziato a sentirsi male e a rimettere. La ragazza, 14 anni, ha implorato il vigile di non chiamare i soccorsi e nemenno i genitori, dicendo di aver solo mangiato troppo.

Agli occhi dell'agente però la situazione è apparsa diversa: mentre gli amici dopo l'accaduto hanno preferito allontanarsi e non essere coinvolti, l'agente ha preso contatto con la madre e ha chiamato un'ambulanza che ha soccorso la ragazza e l'ha trasferita in ambulanza all'ospedale San Gerardo di Monza. 

Secondo quanto reso noto dal comando di polizia locale non è escluso che il malore della giovane, l'insolito atteggiamento degli amici così come la richiesta di non coinvolgere la famiglia, possa essere dovuto a una massiccia assunzione di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattordicenne si sente male e sviene a terra davanti agli amici: vigile chiama i soccorsi

MonzaToday è in caricamento