rotate-mobile
Cronaca Seveso / Via Vittorio Veneto

Ragazza violentata a casa sua dopo la notte in discoteca: arrestati l’ex e un suo amico

L’orrore è avvenuto in una casa di Milano dopo una notte che i tre avevano trascorso insieme in discoteca. I due aggressori sono stati arrestati nelle loro case di Bresso e Seveso

L'hanno violentata a turno. Uno dopo l'altro, senza lasciarle scampo, nonostante le sue urla, i suoi calci e l'estremo tentativo di sottrarsi a quella sorte così atroce.

Lei ha ventisette anni. E' nata in Ecuador ma vive in Italia già da diversi anni. Una storia identica a quella di tanti giovani latinomericani, simile anche ai trascorsi dei suoi aguzzini, due peruviani fermati poche ore dopo i fatti dalla polizia. Un arresto lampo arrivato grazie alla denuncia immediata della vittima, che non si è fatta intimorire.

Teatro di questa storia di violenza è il quartiere Corvetto di Milano. Sabato sera il trio di 'amici' va in discoteca. La giovane si fida dei suoi due accompagnatori tra i quali c'è anche il suo ex fidanzato. I tre, tutti incensurati e regolari, passano una serata normale tra musica, balli e alcol.

Al termine della serata - secondo il racconto che la vittima fa alla polizia - i due uomini insistono per 'scortarla' fino a casa. Arrivati nell'appartamento della donna, però, l'atteggiamento cambia repentinamente. L'ex fidanzato prova a baciarla. Il suo rifiuto fa scattare in lui una molla violenta. A cominciare la catena di stupri è proprio l'ex, un giovane di ventisei anni. Le lacrime della donna e i tentativi di scappare non bastano a fermarlo. Anzi, appena finisce la sua 'parte', passa il testimone dell'orrore all'amico di trenta anni. Altri istanti di crudeltà, prima di fuggire.

La ragazza chiama la polizia e chiede aiuto: "Mi hanno violentato". La conferma alle parole della ventottenne arrivano anche dai medici dell'autorevole clinica Mangiagalli, dove viene medicata. Ormai è domenica mattina. Gli agenti iniziano una veloce ricerca dei peruviani, accusati di violenza sessuale. Li rintracciano nel primo pomeriggio: ognuno nel proprio appartamento, uno a Seveso, l’altro a Bresso. Erano nelle proprie abitazioni a smaltire la notte di bagordi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza violentata a casa sua dopo la notte in discoteca: arrestati l’ex e un suo amico

MonzaToday è in caricamento