Paura a Lissone, ragazzino precipita per 5 metri in palestra

L'11enne stava giocando con alcuni compagni quando è caduto per cinque metri. Immediati i soccorsi

Tanta paura a Lissone

Sfiorata la tragedia a Lissone, venerdì sera dopo le otto. Un ragazzo di undici anni è precipitato per cinque metri alla palestra di via Caravaggio, cadendo dal piano rialzato esterno dove stava giocando insieme ad alcuni compagni d'allenamento. I genitori erano in riunione e sono stati subito avvisati dagli altri ragazzini presenti. Lo riferisce "Il Cittadino".

Immediati i soccorsi, grazie anche alla presenza di un caposquadra dei vigili del fuoco di Lissone non in servizio. I suoi colleghi, arrivati subito sul posto, hanno sfondato una porta di ferro per raggiungere il cavedio in cui il ragazzo si trovava e l'hanno estratto. Aveva un fortissimo dolore ad una gamba ma era cosciente. Un'ambulanza e un'automedica sono intanto sopraggiunte e l'hanno trasportato al San Gerardo in codice giallo. Secondo la ricostruzione, il ragazzino non si era accorto che oltre la ringhiera c'era un vuoto ed è caduto inevitabilmente, forse sui due piedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento