rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Stazione

Ragazzino in coma etilico in stazione a Monza: in tasca ha due coltelli

Il minorenne, italiano, residente in provincia, è stato soccorso e denunciato

Era per strada così ubriaco da perdere i sensi e con due coltelli in tasca.

Così un ragazzino minorenne è stato trovato e soccorso nella notte tra sabato e domenica in stazione a Monza. La chiamata d'emergenza al commissaraito di viale Romagna è arrivata dal 118 che è intervenuto nel capoluogo brianzolo per prestare assistenza a un ragazzo italiano che aveva perso coscienza a causa della quantità di alcol assunta.

I sanitari dell'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza sono intervenuti nella sala d'attesa dell'interscambio ferroviario intorno alla 1 e lo hanno trovato solo, completamente ubriaco e incosciente. Le preoccupanti condizioni del giovane, che è finito in coma etilico, hanno messo in moto il dispositivo di emergenza e un'ambulanza ha accompagnato il ragazzo a sirene spiegate all'ospedale San Gerardo. 

Solo qualche ora dopo, quando il ragazzino ha ripreso coscienza, è stato in grado di segnalare il suo nome e di fornire un numero di telefono agli agenti della Polizia di Stato che hanno allertato la madre. Nelle tasche dei pantaloni che indossava però i poliziotti hanno rinvenuto due coltelli e per questo il minorenne è stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere. Su che cosa abbia fatto quella sera e sul motivo per cui si è ridotto in quelle condizioni invece il minorenne non ha fornito alcuna spiegazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino in coma etilico in stazione a Monza: in tasca ha due coltelli

MonzaToday è in caricamento