rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
droga / San Rocco / Via Fiume

Il 21enne che di notte è seduto sul muretto con sei dosi di droga in tasca

Alla vista degli agenti ha provato a fuggire

Quel giovane che nel cuore della notte era seduto sul muretto di una strada della periferia di Monza ha subito insospettito gli agenti della polizia di Stato. La pattuglia della volante ha voluto così vederci chiaro e si è avvicinata al ragazzo per i consueti controlli. Ma alla vista delle divise il giovane ha cercato di scappare. Il fatto è avvenuto nella notte di venerdì 16 settembre a Monza. Gli agenti della volante stavano percorrendo la via Fiume, nel cuore del quartiere di San Rocco, quando hanno visto quel giovane seduto sul muretto. Si sono avvicinati ma il ragazzo è scappato. Gli agenti sono riusciti a raggiungerlo e a fermarlo.

Dalle verifiche è risultato che il 21enne era di origine marocchina, era residente in Spagna e aveva un permesso di soggiorno scaduto rilasciato dalle autorità spagnole. In Italia era senza fissa dimora. Gli agenti lo hanno perquisito: il giovane aveva nella tasca dei pantaloni sei dosi di cocaina confezionate e pronte per lo spaccio, oltre alla somma in contanti di 250 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio che gli agenti presumono possano essere i proventi dell'attività illecita. 

Il giovane è stato quindi accompagnato in questura e sottoposto all’esame preliminare narcotest al quale è risultato positivo alla cocaina. Il giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e illecita detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Nella mattinata di ieri si è svolto il processo per direttissima durante il quale è stato convalidato l'arresto. Il questore Marco Odorisio ha attivato l’ufficio Immigrazione per il rimpatrio del giovane in Spagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 21enne che di notte è seduto sul muretto con sei dosi di droga in tasca

MonzaToday è in caricamento