Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Lissone / Via Enrico Mattei

Lissone, rapina in banca: malvivente armato di cacciavite scappa con 2mila euro

I fatti venerdì pomeriggio. Indagini in corso

E' riuscito a fuggire con un bottino di circa duemila euro il rapinatore che venerdì pomeriggio ha fatto irruzione nella filiale Banca Intesa San Paolo di via Enrico Mattei a Lissone.

L'uomo, armato solo di un cacciavite, e con il volto coperto da un cappelino e una sciarpa, ha minacciato il personale allo sportello e ha preteso la consegna del denaro.

Con i contanti in mano poi è fuggito via a piedi per le vie circostanti. Pare abbia agito da solo.

Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Desio. Un'altra rapina poi giovedì sera è stata messa a segno a Monza dove un malvivente armato di pistola ha preso d'assalto un piccolo supermercato in via Giotto e ha schiaffeggiato la cassiera che ha esitato a consegnargli l'incasso. Il bottino questa volta è stata di un paio di centinaio di euro, da spartirsi con il complice che lo attendeva fuori. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lissone, rapina in banca: malvivente armato di cacciavite scappa con 2mila euro

MonzaToday è in caricamento