Cesano Maderno, rapinatori "armati" di ombrello assaltano la farmacia

Due banditi un po' goffi hanno assaltato il negozio di via Santa Lucia. Non avendo nessuna arma a disposizione, hanno ripiegato sui parapioggia. Bottino di 300 euro

Via santa Lucia a Cesano Maderno

CESANO MADERNO – Dammi i soldi, altrimenti ti picchio. A colpi di ombrello. Nel dubbio tra scoppiare a ridere di fronte a quei rapinatori un po’ ruspanti, oppure mandarli al diavolo, la commessa della farmacia di via Santa Lucia, nel centro storico di Cesano Maderno, ha scelto una terza via. E ha consegnato 300 euro che aveva dentro il registratore di cassa. L’incasso di una giornata di lavoro, ma meglio che prendersi un sacco di botte.

La rapina «in punta di ombrello» - messa a segno giovedì pomeriggio alle 18.30 - così ha avuto  successo.

I due furfanti hanno giocato al risparmio perfino nella tecnica di travisamento: un attimo prima di entrare in farmacia, uno si era gettato sulla faccia una sciarpetta, l’altro neppure quella. E’ entrato a viso scoperto, facendosi riprendere dalle telecamere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver incassato il bottino, i due rapinatori si sono allontanati, un po’ goffi, camminando di passo lesto nelle vie vicine alla farmacia. I carabinieri di Desio li stanno cercando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento