Tentata rapina all'Esselunga: in casa ha coltelli, spade e un arco

Un vero "arsenale" casalingo per il 54enne arrestato durante una tentata rapina a Lissone

I coltelli, le spade e l'arco

Un uomo di 54 anni è stato arrestato a Lissone dopo avere cercato di rubare all'interno dell'Esselunga. E' successo la sera del 5 gennaio 2015. E i carabinieri gli hanno trovato in casa un vero e proprio arsenale, subito sequestrato. I fatti: verso l'orario di chiusura del supermercato di via General Giardino, B.E. veniva fermato dall'addetto alla sicurezza mentre cercava di oltrepassare le casse con merce per circa 200 euro di valore nascosta nel giubbotto.

L'uomo si divincolava dalla presa della guardia giurata e cercava di fuggire, ma veniva fermato dai carabinieri giunti sul posto.

Sul posto nel frattempo arrivava anche anche B.C., la convivente 44enne dell'uomo appena catturato. Perquisita dai carabinieri, veniva trovata in possesso di un paio di forbici e di un coltello. E non è tutto: nell'automobile della coppia, parcheggiata nelle vicinanze dell'Esselunga, era nascosta una carabina ad aria compressa.

Niente in confronto a ciò che i militari hanno trovato poi in casa dei due: un'altra carabina, una pistola, tre spade, due coltelli da caccia, un arco e anche quattro placche da guardia giurata. L'uomo è stato arrestato e gli sono stati concessi i domiciliari in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento