Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Rapina all'Iperdì finisce con l'arresto del malvivente

L'episodio lunedì intorno a mezzogiorno: l'intervento dei carabinieri della compagnia di Desio ha fatto scattare le manette per l'uomo che ha anche aggredito il direttore del supermercato

E' entrato nell'Iperdì di via Nenni a Paderno Dugnano lunedì mattina intorno a mezzogiorno e si è diretto subito verso una delle cassiere.

Mostrando un taglierino e puntandolo contro la donna si è fatto consegnare 1200 euro in contanti.

Prima di riuscire a imboccare la via della fuga con il denaro il malvivente, che ha agito solo, è stato bloccato dal direttore del supermercato che ha provato a opporre resistenza e a immobilizzare il rapinatore.

Intanto è scattata l'allerta e la segnalazione che ha portato a intervenire nel giro di pochissimo tempo i carabinieri della compagnia di Desio.

Mentre il malvivente provava a liberarsi dalla stretta del 28enne i carabinieri hanno accerchiato il punto vendita e hanno individuato l'auto con cui l'uomo si preparava a fuggire.

Si tratta di una Matiz rossa lasciata nel parcheggio, a poca distanza dall'ingresso del negozio.

Proprio nel parcheggio dell'Iperdì e a poca distanza dalla vettura sono scattate le manette per il rapinatore.

Si tratta di un italiano di 42 anni che ora è in carcere a Monza su cui sono in corso ulteriori accertamenti perchè c'è il sospetto da parte dei militari che possa essere coinvolto in altri colpi messi a segno negli ultimi tempi nella zona. 

La sua vettura è stata perquisita e a bordo gli uomini della compagnia di Desio hanno trovato una pistola ad aria  compressa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina all'Iperdì finisce con l'arresto del malvivente

MonzaToday è in caricamento