Lissone, assalto al portavalori con la pistola

È successo nella mattinata di martedì in via Matteotti, indagano i carabinieri di Desio

Il luogo della rapina (foto B&V Photographers)

Rapina a Lissone nella mattinata di martedì 24 luglio dove due persone hanno rapinato un furgone portavalori fermo in via Matteotti.

Tutto è accaduto intorno alle 11.45, come riferito dai carabinieri del comando provinciale di Milano. Il conducente del furgone si era fermato nei pressi di un compro oro dove aveva caricato due sacchetti. Successivamente l'uomo è stato avvicinato da due motociclisti che lo hanno minacciato con una pistola e si sono fatti aprire il portellone del furgone dal quale hanno rubato i due sacchetti contenenti gioielli. Infine sono scappati facendo perdere le proprie tracce. Per il momento non è ancora stato quantificato il valore della refurtiva.

Durante la rapina non è stato esploso nessun colpo di arma da fuoco e non ci sono stati feriti. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Desio, intervenuti sul posto per i rilievi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento