Violenta rapina in piazza: la polizia arresta un minorenne e denuncia cinque giovanissimi

L'intervento delle volanti del commissariato di polizia di Stato nella notte di domenica

Una bicicletta presa in prestito e mai restituita. Questo il movente che nella notte tra sabato e domenica a Monza, in piazza Trento e Trieste, avrebbe scatenato una violenta aggressione culminata con una rapina tra giovanissimi.

A chiedere l’intervento dei poliziotti del commissariato di viale Romagna è stato un 24enne dell’Ecuador che, intorno a mezzanotte, mentre era in sella alla propria bici avrebbe notato il gruppetto di giovanissimi, tutti sudamericani residenti a Monza tra i 17 e i 23 anni.

Dopo aver riconosciuto un conoscente che la settimana scorsa gli aveva chiesto in prestito una bicicletta e non gliel’aveva più restituita, il ragazzo si è avvicinato al gruppetto ma l’accoglienza non è stata fin da subito delle migliori. Uno dei presenti ha iniziato a dimenare vicino al viso del ragazzo una bottiglia di vetro, per minacciarlo. E’ stato a quel punto che il 23enne, sentendosi in pericolo, ha preso il suo cellulare e ha manifestato l’intenzione di chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Altri tre giovani però lo hanno circondato e bloccato, spintonandolo e strappandogli il telefono che teneva tra le mani e lo zaino con cui cercava di ripararsi dai colpi. La vittima, nel tentativo di difendersi, ha impugnato la catena della sua bicicletta e ha riferito di averla fatta roteare per allontanare i suoi aggressori, perdendola dalle mani e colpendo al volto uno dei presenti.

La tensione è subito salita e un 17enne ha estratto un coltello dalla tasca con una lama di tredici centimetri, minacciando e ferendo alla mano la vittima. Dopo aver trovato rifugio in un bar il giovane ha chiesto aiuto alla polizia di Stato che si è messa subito sulle tracce dei responsabili, fuggiti via in direzione di via Vittorio Emanuele. Il gruppetto è stato rintracciato poco dopo all’incrocio con Via Carlo Porta. I giovani sono stati perquisiti e il gruppo è stato trovato in possesso del coltello da cucina usato per ferire la vittima e di due martelletti frangi vetro occultati nello zaino di uno dei ragazzi.

Il 17enne che aveva impugnato il coltello e ferito il 23enne è stato arrestato mentre gli altri cinque giovani (due maggiorenni e tre minorenni) sono stati indagati per rapina aggravata in concorso e per la detenzione degli oggetti atti a offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento