Seregno, tentano il colpo in banca ma falliscono

Erano in sei e avevano studiato il piano nei dettagli arrivando a introdursi nel caveau attraverso un buco nel muro

Sull'episodio si indaga

Potrebbe essere annoverata tra le rapine peggio riuscite quella tentata a Seregno lunedì mattina.

Sei uomini a volto coperto si sono introdotti all'Ubi Banca di via San Vitale.

I malviventi, a giudicare dall'accento sembrano essere tutti italiani, sono entrati nell'istituto bancario di mattina presto, intorno alle 6, grazie a un buco scavato nel muro che separa la banca da un condominio.

Dai box del palazzo si sono quindi ritrovati nel seminterrato dell'Ubi Banca e qui hanno atteso l'arrivo dei dipendenti.

Quando i primi impiegati, un uomo e una donna, sono arrivati i rapinatori li hanno obbligati ad aprire il caveau. I dipendenti hanno però spiegato di non poter aprire automaticamente la cassaforte perchè questa era temporizzata e gestita dall'esterno. I sei hanno così deciso di aspettare: hanno legato l'uomo, sequestrandolo, mentre hanno invitato la donna a salire al piano superiore e ad aprire agli altri dipendenti. 

Mentre l'impiegata è salita per eseguire gli ordini i rapinatori di fronte l'inattuabilità del loro piano e il rischio di essere scoperti hanno così deciso di fuggire.

I carabinieri di Seregno, al loro arrivo, hanno trovato solo il buco da cui i malviventi si sono introdotti in banca.

Sull'episodio si indaga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento