Accerchiato e rapinato con un coltello in stazione: tre uomini arrestati

L'episodio risale allo scorso novembre: i malviventi erano riusciti a portare via a un 23enne senegalese 700 euro

Lo hanno avvicinato e accerchiato in quattro, di sera, in stazione. Appena fuori dal raggio delle telecamere di sicurezza, sul lato di piazza Castello, hanno tirato fuori un coltello e hanno minacciato la vittima, facendosi consegnare da un 23enne 700 euro in contanti e una cassa portatile per la riproduzione di musica.

Per la rapina, avvenuta lo scorso 16 novembre, ora tre uomini, due ventenni e un 42enne, sono finiti in carcere. Si tratta di W.D.H., 22 anni, colombiano, M.V.Y., 23 anni, suo connazionale e un uomo di 42 anni originario della Repubblica Dominicana E.M.D., tutti e tre raggiunti arrestati sul territorio bergamasco, tra Paladina, Bergamo città e Cisano Bergamasco dove, dopo aver vissuto per un periodo a Monza, si erano trasferiti. 

p-3

I tre sono stati rintracciati dai poliziotti della Squadra Investigativa del commissariato di Monza in collaborazione con la Squadra Mobile della Questura di Bergamo giovedì scorso e per loro sono scattate le manette con l'accusa di rapina. I malviventi sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza e le indagini, iniziate subito dopo l'accaduto, sono state coordinate dalla Procura del capoluogo brianzolo insieme agli uomini della Polizia di Stato.

La vittima, un 23enne senegalese, ha denunciato l'episodio e ha fornito agli agenti alcuni elementi utili per avviare le indagini: il giovane ha suggerito agli inquirenti un nome, corrispondente al soprannome con cui uno dei rapinatori era solito farsi chiamare. E l'indicazione che proprio quell'uomo fosse stato controllato durante alcuni servizi svolti dalle forze dell'ordine pochi giorni prima proprio in stazione. Grazie ai controlli incrociati tra i nominativi, una targa parziale, il traffico telefonico e le riprese delle telecamere di videosorveglianza dell'area, i poliziotti sono riusciti a individuare tre dei quattro rapinatori. 

Tutti gli uomini finiti in manette hanno precedenti penali per reati contro il patrimonio. A casa dei due ventenni i poliziotti hanno anche trovato alcune decine di grammi di droga per un totale di 124 grammi di marijuana che ha aggravato ulteriormente la loro posizione. In una delle abitazioni è stata rinvenuta anche la cassa per la riproduzione di musica rubata dallo zaino della vittima. Un'ulteriore prova questa a carico dei malviventi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora le indagini proseguiranno per rintracciare anche il quarto rapinatore che al momento manca all'appello. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento