Cologno, cerca di corrompere i carabinieri che lo stanno arrestando: rapinatore nei guai

L'uomo aveva svaligiato un supermercato insieme a un complice, entrambi sono stati arrestati per rapina impropria

Prima hanno rubato all'interno di un minimarket, poi hanno minacciato il titolare del negozio che li aveva scoperti. Infine uno di loro ha cercato di corrompere i carabinieri che lo stavano arrestando. L'epilogo? Le manette per entrambi. Pomeriggio di follia quello di sabato 23 maggio a Cologno Monzese, nei guai due ucraini di 26 e 25 anni.

Tutto è iniziato quando i due hanno fatto la spesa gratis all'interno di un minimarket di via Trento a Cologno. Non hanno fatto i conti con il proprietario che li ha visti, fermati e ha chiamato i carabinieri. Sul posto sono intervenuti i militari della compagnia di Sesto San Giovanni a cui uno dei due ha offerto dei soldi in cambio della libertà, come riportato in una nota. È stato tutto inutile.

Pe entrambi sono scattate le manette con l'accusa di rapina impropria, uno dei due (inoltre) è stato denunciato per istigazione alla corruzione. Entrambi sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della compagnia in attesa di essere giudicati per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento