rotate-mobile
Rapine e arresti / Usmate Velate

Tre rapine in un mese, arrestato "l'incubo" del centro scommesse brianzolo

Sarebbe partito a breve per la Spagna con i 6mila euro di bottino. A fermarlo sono stati i carabinieri di Monza

Mascherina a coprire il volto, cappuccio in testa e pistola in pugno. L'andatura lenta ma decisa: pochi passi fino al bancone per farsi consegnare l'incasso e poi fuggire via. Tre rapine in un mese con un colpo dopo l'altro, a pochi giorni di distanza, e un bottino da diverse migliaia di euro: l'uomo, 25 anni, era diventato ormai l'incubo dell'attività. 

A fermarlo e arrestarlo, al termine di un'indagine, sono stati i carabinieri della compagnia di Monza che lo hanno rintracciato e accompagnato in carcere proprio il giorno prima che potesse partire per la Spagna, con un biglietto aereo già stampato.

VIDEO | Il rapinatore in azione

Tre rapine in un mese

Il rapinatore avrebbe colpito tre volte lo stesso centro scommesse situato a Usmate Velate. In pieno giorno è stato rirpreso dalle immagini delle telecamere del circuito di sicurezza mentre entra nell'attività e, con una pistola in pugno, minaccia l'addetto per riuscire a portare via i contanti dell'incasso. Abbigliamento sportivo, l'arma impugnata allo stesso modo e la fuga a piedi dopo aver usato il medesimo modus operandi per tutti i colpi: i carabinieri hanno capito subito che poteva essere lo stesso soggetto. E un contributo prezioso alle indagini lo hanno dato anche le telecamere installate nei pressi dell'attività che hanno consentito di ricostruire il percorso di fuga del 25enne presunto rapinatore seriale.

Durante l'ultima rapina, quella fatale, durante la fuga ha commesso un errore: ha abbandonato lo zaino che aveva portato con sé e all'interno i militari dell'Arma hanno rinvenuto una pistola da soft-air e il telefono cellulare. A casa sua sono stati ritrovati anche gli indumenti utilizzati durante i raid, circa seimila euro in contant e un biglietto aereo per la Spagna. "L'uomo, che ha ammesso di essere il responsabile delle tre rapine, attualmente si trova ristretto presso la casa circondariale di Monza, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria" spiegano dal comando provinciale dell'Arma di Monza e Brianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre rapine in un mese, arrestato "l'incubo" del centro scommesse brianzolo

MonzaToday è in caricamento