Rapinano la posta armati di cacciavite: bottino 12mila euro

Il colpo dopo le 14 a Bovisio. Per guadagnarsi la fuga hanno chiuso i dipendenti nei bagni finchè direttore e impiegati sono riusciti a liberarsi e a dare l'allarme

Via Bonaparte a Bovisio Masciago

BOVISIO MASCIAGO – Sono arrivati in quattro. Armati di un semplice cacciavite, maschere sul volto, sono riusciti a rapinare l’ufficio postale di via Bonaparte 22, a Bovisio Masciago. Il bottino è ingente: nei sue borsoni che i banditi hanno portato via con sé c’erano circa 20mila euro in banconote contanti.

CHIUSI NEI BAGNI - Il colpo è stato messo a segno poco dopo le 14: a quell’ora l’ufficio postale stava chiudendo e in posta c’era molto denaro. Minacciando i dipendenti, quattro i rapinatori sono riusciti a farsi aprire la cassaforte. Subito i banditi hanno arraffato tutto il denaro, gettandolo con furia dentro i borsoni. Poi, per guadagnare il tempo necessario per fuggire, hanno chiuso i dipendenti nei bagni e  sono scappati via a piedi. Solo dopo alcuni minuti direttore e impiegati sono riusciti a liberarsi e a dare l’allarme. Sul posto sono arrivati la polizia locale e i carabinieri della compagnia di Desio e della stazione di Varedo. I militari hanno istituito numerosi posti di blocco per tentare di bloccare i malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento