Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ha il record di rapine: 67 in due anni, chiusa indagine

Nel giro di due anni ha commesso 67 colpi in banche e uffici postali della Lombardia. Un "tour de force" che non ha trascurato Monza: ma le ha confessate tutte.

MONZA - Unico nel suo genere: un vero e proprio recordman delle rapine. Claudio Andreoletti, bergamasco di 54 anni,  ne ha messe a segno 67 in due anni in banche e uffici postali della Lombardia. Nella lista c'è naturalmente anche Monza. Ora i magistrati hanno chiuso l'indagine sul suo conto. 

Andreoletti finì in carcere otto anni fa, il 18 novembre 2005, per una rapina alla filiale di una banca in via Raffaello Sanzio a Milano commessa una ventina di giorni prima. Da quel momento ha cominciato a collaborare con gli investigatori: un fiume in piena. Le sue dichiarazioni hanno permesso di dipanare una matassa che consta, appunto, di ben 67 colpi.

Man mano che i verbali si riempivano, anche i complici hanno cominciato a raccontare tutto ai magistrati. Ora l'inchiesta si è finalmente chiusa, e si va in aula.  Andreoletti è già stato condannato per 19 rapine. Si è trattato fortunatamente di fatti incruenti: l'arma usata nella maggior parte dei casi era un taglierino.  I malviventi - bontà loro -  sono riusciti sempre a farsi consegnare il denaro senza spargimenti di sangue. 

Le pene cresceranno in maniera esponenziale, ma molto conteranno le attenuanti  per la collaborazione prestata e la cosiddetta "continuazione": tutti i colpi sono riconducibili al medesimo "disegno criminoso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha il record di rapine: 67 in due anni, chiusa indagine

MonzaToday è in caricamento