menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapine sui treni in Brianza con coltelli e machete: presa la gang

In manette sono finite sette persone, cinque marocchini e due italiani, tra cui una donna. Tra febbraio e aprile hanno rapinato diversi pendolari sotto minaccia a bordo dei treni e nella stazione di Ceriano- Groane

Minacciavano le vittime con coltelli o machete e li rapinavano del denaro o degli oggetti di valore che avevano con sè.

Da febbraio ad aprile la gang "del treno" ha messo a segno decine di rapine a bordo di convogli Trenord lungo la tratta Albairate-Saronno e nella stazione di Ceriano- Parco delle Groane, diventando l'incubo di pendolari e studenti che non si sentivano più sicuri nemmeno a spostarsi per raggiungere il luogo di lavoro o la scuola.

I carabinieri della compagnia di Desio, dopo mesi di indagine, hanno scritto la parola fine su questa triste vicenda e arrestato sette persone ritenute responsabili di rapina in concorso.

GUARDA IL VIDEO

L'operazione "Train's Gang" ha fatto scattare le manette all'alba di sabato mattina per cinque cittadini marocchini e due italiani, tra cui una donna. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal Tribunale di Monza e dal Tribunale dei Minori di Milano perchè tra i rapinatori ci sono anche dei giovanissimi. Gli arrestati dovranno rispondere dei reati di rapina aggravata, lesioni personali e porto abusivo di armi da taglio.

I colpi commessi, spiegano dal comando provinciale dei Carabineri, "avevano destato particolare allarme tra i pendolari - in particolarmente studenti – che venivano aggrediti nei pressi delle stazioni ferroviarie e spogliati dei loro effetti personali sotto minaccia di coltelli e machete, o intimoriti con percosse". 

IMG-20151017-WA0001-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento