menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Parker di Gessate (Foto dal sito web dell'azienda)

La Parker di Gessate (Foto dal sito web dell'azienda)

Gara di solidarietà alla Parker di Gessate: regalano ore di permesso al collega malato

I colleghi hanno donato all'uomo un monte ore sufficiente per raggiungere l'età pensionabile a fine 2020

Duecento lavoratori. Duecento vite. Duecento storie diverse l'una dall'altra. Eppure quando hanno saputo che un loro collega che da mesi sta lottando contro una terribile malattia non avrebbe più avuto uno stipendio (aveva finito le ore e avrebbe dovuto mettersi in aspettativa non retribuita) hanno pensato tutti allo steso modo. E gli hanno regalato un sorriso e anche la grinta per continuare la sua battaglia. Succede alla Parker di Gessate, azienda che produce valvole, dove lavoratrici e lavoratori hanno deciso di compiere un gesto di solidarietà concreta scegliendo di "donare" a un collega le proprie ore di permesso retribuito in modo da consentirgli di raggiungere, a fine 2020, l’età pensionabile.

Per tradurre in pratica questo slancio di generosità nella giornata di giovedì 20 febbraio è stato siglato un accordo per la banca delle ore solidale tra i rappresentanti dei lavoratori, il sindacato e l’azienda. Ad oggi — si legge in una nota della Fiom Cgil di Milano — le ore devolute superano quelle necessarie al lavoratore per arrivare alla pensione. In totale, infatti, sono stati donati oltre 260 giorni di lavoro.

La storia del movimento dei lavoratori è costellata di pagine belle. Le metalmeccaniche e i metalmeccanici della Parker di Gessate ne hanno scritta una, restituendo senso alla parola solidarietà in questi tempi dove troppo spesso a predominare sono l’individualismo e la competizione selvaggia.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento