Renate, inquinamento del Bevera: identificati i responsabili

Mille litri di una pericolosa sostanza inquinante sono finiti nel corso d'acqua che scorre tra Renate, Veduggio e Besana.

Un'immagine del liquido nero e putrescente

RENATE - Mille litri di pericolose sostanze tossiche: la macchia nera e putrescente apparsa nei giorni scorsi nelle acque del torrente Bevera tra i comuni di Renate, Veduggio e Besana Brianza proviene da un'azienda tessile. La ditta ha sede proprio a Renate; lo ha accertato la Polizia Provinciale in collaborazione con l'Arpa e le Guardie ecologiche volontarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CISTERNA ROVESCIATA - Le pericolose sostanze chimiche sono fuoriuscite da una cisterna che si è rovesciata finendo sul piazzale. La pioggia ha dilavato il tutto, portando il liquido verso tubi e scarichi - sulla cui regolarità sono in corso accertamenti - che finivano nel corso d'acqua del Bevera. I titolari dell'azienda rischiano sanzioni civili e penali per lo sversamento, ma anche per l'omessa denuncia:  sono state le segnalazioni di alcuni cittadini a mettere in allarme la Polizia Provinciale il 2 febbraio, giorno dell'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In vacanza in Romagna vince 500.000 €: il proprietario del bar la riaccompagna in Brianza

  • Birra, film, concerti e gite nelle grotte: ecco che cosa fare nel weekend a Monza e Brianza

  • Incendio a Brugherio, fiamme devastano un camper: alta colonna di fumo nero

  • Omicidio in Brianza, strangola la moglie a letto e finge caduta: donna muore in ospedale

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Bollettino coronavirus: un nuovo caso Monza e la Brianza, crescono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento