Renato Farina riammesso all'ordine dei giornalisti

Era accusato di avere pubblicato un falso dossier su Prodi per il caso Abu Omar in collaborazione coi servizi segreti, con cui ai giornalisti è vietato intrattenere rapporti

Renato Farina è stato riammesso all'ordine dei giornalisti. L'opinionista di Desio (già deputato del Pdl) era stato radiato il 29 marzo 2007 (ma si era già dimesso) quando, vicedirettore di "Libero", aveva ammesso di far parte dei servizi segreti (nome in codice: Betulla) e di avere fornito pubblicazioni e notizie false. Il provvedimento era dovuto al fatto che i giornalisti non possono intrattenere rapporti coi servizi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poiché si era nel frattempo dimesso, aveva ottenuto l'annullamento della radiazione. A luglio 2014 la richiesta di riammissione, appena accolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento