Una nuova residenza sanitaria al quartiere Snia: partiti i lavori. Si cerca personale

La struttura aprirà i battenti nel 2018 e avrà una capienza di 200 posti letto

Due anni di lavori, un nuovo piano di assunzioni con 120 addetti da impiegare e duecento posti letto. Sono questi i numeri della una nuova Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) che aprirà i battenti nel 2018 al quartiere Villaggio Snia a Cesano Maderno.

Nell’area di via Riccione sono già partiti i lavori per la realizzazione per la struttura che potrà ospitare fino a 200 posti letto per persone non autosufficienti o parzialmente autosufficienti insieme a una trentina di ospiti che potranno essere accolti nel Centro Diurno Integrato. In previsione dell’apertura per la struttura sarà necessario l’inserimento di nuovo personale e, indicativamente, saranno 120 gli addetti tra specialisti, medici, cuochi e figure amministrative.

Come recita la convenzione sociale stipulata tra l'Amministrazione Comunale e il gestore della Residenza Sanitaria Assistenziale, Gruppo Gheron srl, "il gestore s'impegna a reperire il personale occorrente alla gestione dei servizi della RSA prioritariamente tra i cittadini e residenti a Cesano Maderno".

Nel dettaglio, queste le posizioni per cui è possibile presentare da parte dei cittadini interessati il curriculum, che va consegnato entro dicembre presso il Punto Lavoro del Comune di Cesano Maderno gestito da AFOL, al piano terra di palazzo Arese Borromeo in via Borromeo 41. Per il Profilo Sanitario occorrono sei medici, diciannove coordinatori infermieristici/infermieri, ottanta assistenti ASA OSS, sei terapisti della riabilitazione e sei educatori. Per il Profilo Alberghiero si ricercano cinque cuochi o aiuto cuoco, dieci addetti alle pulizie, manutenzione e trasporti e un assistente sociale. Servono inoltre cinque impiegati.

Dopo la presentazione dei curricola l'iter prevede la selezione che verrà effettuata nei primi due mesi del 2017 da parte del Gruppo Gheron S.r.l. e, successivamente, nel periodo marzo-novembre 2017, l'allestimento di corsi di formazione e riqualificazione professionale per migliorare i curricola non aderenti alle posizioni. I corsi saranno promossi da Gruppo Gheron S.r.l. in collaborazione con AFOL.

L'ultimo mese del 2017 ed i primi del 2018, infine, saranno dedicati alle assunzioni da parte del Gruppo Gheron (in collaborazione con Medservices coop. Sociale, www.medservices.it), inserimenti che avverranno in modo scaglionato sulla base dell'avvio graduale del funzionamento della nuova Residenza Sanitaria Assistenziale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento