Cologno Monzese, dal terreno in un vecchio maneggio spuntano resti umani

Alcuni frammenti di ossa e un teschio sono stati rinvenuti martedì mattina in via Mascagni, in un'area di proprietà privata ormai in disuso

IMMAGINE DI REPERTORIO

Un teschio, resti di una colonna vertebrale, frammenti di ossa e brandelli di vestiti consumati dall'usura e dal tempo. Questo lo spettacolo che martedì mattina si è presentato agli occhi di alcuni cittadini che in via Mascagni, a Cologno Monzese, hanno fatto la macabra scoperta.

I resti umani sono stati rinvenuti all'interno di un'area di proprietà privata ormai dismessa da anni dove tempo fa sorgeva un ex maneggio. Le ossa rinvenute sono state trovate all'interno di un campo delimitato da una recinzione precaria e ormai fatiscente, al termine di una strada a fondo chiuso.

Sul posto martedì mattina sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni insieme al Nucleo Investigativo della compagnia di Monza a cui competono i rilievi tecnici. Insieme ai militari in via Mascagni era presente anche il medico legale. 

E' ancora troppo presto per stabilire a chi possano appartenere i resti e non è ancora nemmeno possibile pronunciarsi in merito alla possibilità che si tratti di un uomo o di una donna. Insieme ai resti e ai frammenti di ossa sono stati rinvenuti anche brandelli di vestiti e pezzi di tessuto. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento