Lesmo, falso allarme: nessun incendio e nessun intossicato presso la ditta Tubithor

La rettifica dell'azienda

Contrariamente a quanto riferito nel nostro articolo del 7 maggio scorso, nessun incendio si è verificato presso la Tubithor Spa, produttrice di tubi di gomma. 

Il fumo prodottosi all’interno di quest’ultima è stato unicamente dovuto al raffreddamento effettuato mediante Co2 di una mescola surriscaldatasi. 

L’addetto che ha provveduto a detta operazione non è rimasto ferito e neppure è stato trattenuto per intossicazione in ospedale: causa un lieve malore è stato portato presso il locale pronto soccorso e, dimesso dopo solo tre ore, ha ripreso regolarmente il lavoro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lieti per la minor gravità dell’evento in questione, ci scusiamo coi lettori e con la Tubithor per l’errata descrizione dei fatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento