Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Desio

Furti alle casette dell'acqua, riaprono i distributori danneggiati

Gli erogatori di acqua potabile di Muggiò, Desio, Meda e Varedo erano stati presi d'assalto nei mesi scorsi da una coppia che aveva fatto razzia degli incassi e rotto i distributori: dopo i lavori di manutenzione le casette dell'acqua riaprono

Dopo i furti e le devastazioni che avevano colpito le casette dell'acqua della Brianza tra giugno e settembre, i distributori ora tornano attivi e al servizio dei cittadini.

Da lunedì 26 ottobre infatti sono tornati in funzione tutti e tre gli erogatori di acqua potabile Brianzacque di Desio, Meda, Varedo e i due di Muggiò. Le cinque casette dell'acqua, erano state colpite da ripetuti furti ed effrazioni da parte di una coppia di ladri, poi individuati dai carabinieri.

BrianzAcque, dopo i danni subiti, ha dovuto provvedere alla riparazione delle strumentazioni dei distributori danneggiati dagli scassi messi a segno per trafugare gli spiccioli. Gli episodi hanno portato l'azienda a scegliere di sostituire progressivamente la modalità di pagamento in contanti e monete con l'utilizzo di tessere ricaricabili.

Così, dagli inizi dell’anno prossimo, sarà possibile accedere al servizio solo con l’impiego di tessere ricaricabili attraverso totem posizionati all’interno dei Municipi.

“Abbiamo preso questa decisione in accordo con i Sindaci con l’obiettivo di scongiurare il ripetersi dei furti. Una serie di episodi inaccettabili che hanno arrecato danni non solo a BrianzAcque, ma a tutti quei cittadini, consumatori di acqua a Km.0 che, tutto ad un tratto, si sono visti privare di un servizio a cui sono abituati e affezionati” ha spiegato l'ad Brianzacque Enrico Boerci.

A breve, come annunciato da Brianzacque, su tutto il territorio brianzolo arriveranno altre casette dell'acqua completamente "green" e innovative: leggi tutto qui. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti alle casette dell'acqua, riaprono i distributori danneggiati

MonzaToday è in caricamento