Televisori, ricambi e uno scooter senza targa: sette persone nei guai per ricettazione

Sono stati tutti denunciati

Il semirimorchio

Ricambi per auto, pezzi di carrozzeria, parafanghi e paraurti, televisori e anche uno scooter senza targa. Sabato pomeriggio in via Ercolano gli agenti della polizia locale durante un servizio di controllo si sono accorti di alcuni "movimenti strani" e hanno sorpreso sette persone a maneggiare diversi pezzi di ricambio e componenti elettronici dubbia provenienza.

Gli uomini, tutti stranieri originari del Ghana e della Costa d'Avorio tra i 19 e i 42 anni, sono stati denunciati per ricettazione. 

Tutto è iniziato quando gli agenti hanno notato il gruppetto armeggiare nei pressi di un semirimorchio parcheggiato in strada. Agli uomini del comando di via Marsala i sette non hanno saputo indicare da dove arrivasse quella merce e non hanno dato una spiegazione nemmeno per la presenza del motorino senza targa. Dubbi gli agenti ne hanno avuti anche per il cassone su cui era stipato il carico che è risultato inesistente nella banca dati perchè non è emersa alcuna corrispondenza con il numero di targa.

Tutti sono finiti nei guai con una denuncia per ricettazione e la merce è stata sequestrata. Sono in corso alcune indagini per capire la provenienza del materiale che potrebbe essere provento di furto. Il sospetto è che i ricambi e i televisori sarebbero stati destinati al mercato nero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento