Smantellata banda di ricettatori in azione, "base" in via Buonarroti

Scoperto dai carabinieri un capannone con merce rubata ad almeno due autotreni, uno dei quali nello stesso pomeriggio di domenica. Un arresto e una denuncia a piede libero, in corso le indagini

Il capannone controllato dai carabinieri

I carabinieri di Monza hanno colto in flagrante una banda di ricettatori ieri sera, riuscendo ad arrestarne uno e a denunciarne un altro. I militari si sono insospettiti alla vista di uno strano movimento di merci in un capannone di via Buonarroti. E hanno sorpreso alcune persone intente a scaricare materiale da un camion risultato rubato nel pomeriggio a Corbetta.

Mentre tutti si davano alla fuga, i militari sono riusciti a bloccare P. M., salernitano del '47 residente a Seregno, di professione imprenditore. E l'hanno arrestato (e tradotto al carcere di Monza) con l'accusa di ricettazione. All'interno del capannone i carabinieri hanno rinvenuto anche materiale di vario genere: frigoriferi e lavatrici, ma anche confezioni di caffè Lavazza e lampadine a risparmio energetico. Parte di questa merce proviene dal furto di un altro camion, che però non è stato trovato nei dintorni.

Denunciato a piede libero un complice, G. B., napoletano del '60, residente a Desio. In corso le indagini sia per identificare gli altri membri del gruppo sia per accertare la provenienza di tutta la merce rinvenuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento