Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio

Ricettazione e contraffazione, albanese denunciato a Brugherio

E' stato pizzicato dai militari mentre mostrava alcuni capi d'abbigliamento in auto a due uomini: a bordo del mezzo merce contraffatta e a casa macchine del caffè rubate

Usava la sua auto come negozio ambulante attraverso cui si aggirava per il territorio e improvvisava la vendita di merce varia e capi d’abbigliamento, alcuni dei quali contraffatti.

I carabinieri della stazione di Brugherio hanno sorpreso un uomo di 44 anni di origini albanese a mostrare della merce nel bagagliaio dell’auto a due potenziali clienti in strada, in via Talamoni, nel comune brianzolo. Dagli accertamenti successivi è risultato che quanto il venditore improvvisato stava facendo non era in regola con la giustizia. Il mezzo dell’operaio è stato perquisito e a bordo i carabinieri hanno scoperto 90 capi d’abbigliamento, 10 paia di occhiali da sole, 40 confezioni di profumi e cosmetici, 180 campioncini di fragranze, 17 orologi, 10 giochi per consolle, un autoradio, un rasoio elettrico, due macchine per il caffè e un computer.

Di fronte a tutta quella merce i militari hanno avviato le necessarie verifiche e proseguito i controlli nell’appartamento del 46enne. Qui gli inquirenti hanno scovato altre quattro macchine per il caffè. Undici capi di abbigliamento sono risultati contraffatti mentre il pc portatile e le macchine per il caffè erano in realtà provento di furto.

Per l’operaio albanese è scattata una denuncia per contraffazione e ricettazione mentre sono in corso accertamenti ulteriori per capire la provenienza di tutto i resto della merce su cui i carabinieri hanno diverse perplessità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricettazione e contraffazione, albanese denunciato a Brugherio

MonzaToday è in caricamento