Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Varedo

Riciclaggio di auto rubate, nei guai un uomo di Varedo

Insieme a lui denunciati due giovanissimi: un ragazzo di 17 anni di Cinisello e un minorenne polacco

Reperivano auto rubate, le smontavano e poi ne rivendevano i pezzi.

Quanto accadeva in un magazzino adibito a rottamaio alla periferia di Solaro è stato scoperto dai carabinieri della compagnia di Saronno.

Lunedì pomeriggio questi sono giunti per caso nei locali dell’attività di rottamazione di un 48enne di Varedo, cercando di risalire con il segnale Gps alla posizione di una Opel Corsa rubata venerdì in città.

Il dispositivo dava un riscontro e indicava la presenza della vettura in quel capannone. Quando i carabinieri sono entrati hanno trovato diverse carcasse di auto rubate smontate e irriconoscibili insieme a documenti di circolazione, libretti e assicurazioni. Oltre all’ultima auto oggetto di furto ce n’erano anche diverse altre rubate nel corso dell’ultimo mese tra Saronno, Solaro, Cinisello Balsamo e in comuni dell’hinterland milanese. Con le mani nel sacco, o meglio nella scocca della vettura, è stato trovato il titolare dell’attività.

Si tratta di un uomo di 48 anni residente a Varedo, in Brianza, finito in manette con l’accusa di riciclaggio di automobili con alle spalle precedenti per furto e ricettazione. Al momento le indagini proseguono per riuscire a delineare un quadro completo del giro di furti di automobili e distinguere tra chi si occupava di reperire i mezzi e chi invece guidava la filiera di smontaggio successiva.

Al momento sono state denunciate altre due persone riconosciute come aiutanti dell'uomo: un ragazzo di 17 anni di Cinisello Balsamo e un 20enne polacco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio di auto rubate, nei guai un uomo di Varedo

MonzaToday è in caricamento