rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Carate Brianza

"Non diamo tregua agli 'sporcaccioni' ": il sindaco annuncia la tolleranza zero

Succede a Carate per chi abbandona i rifiuti in giro per la città

A Carate guerra a chi abbandona i rifiuti. Otre a vedersi staccare la multa, è stato anche denunciato dal sindaco con una foto (naturalmente dove non è possibile risalire alla sua identità), anche sui social. 

"La guerra ai maleducati continua - scrive Luca Veggian, sindaco di Carate, sulla sua pagina Facebook -. Ennesimo abbandono di rifiuti. Altro incivile colto sul fatto grazie alle telecamere. Non diamo tregua agli "sporcaccioni". Questi sappiano che non avranno vita facile con questa amministrazione". Un post firmato dal primo cittadino e dall'assessore all'Ambiente Fabio Cesana. Un avvertimento per coloro che, invece di effettuare la raccolta differenziata, abbandonano l'immondizia casalinga (ma anche i rifiuti imgombranti) in giro per la città. 

Sindaco e assessore lanciano l'avvertimento a chi non rispetta la legge, oltre a coniare gli hastag #lottaagliincivili, #caratepiùpulita e #caratepiùbella. L'automobilista che ha scaricato abusivamente i rifiuti verrà presto contattato dalla polizia locale e per lui scatta anche la multa.

Ma Carate non è l'unico comune della Brianza a fare la lotta contro gli incivili. Numerose le segnalazioni di discariche abusive nelle grandi città e nei paesi. Tra i comuni dove la tolleranza è zero e le telecamere aiutano a "pizzicare" i maleducati c'è Caponago. Dove, non solo la persona viene multata, ma viene convocata dagli agenti della polizia locale che gli consegnano i rifiuti che lui (o lei) ha scaricato per le strade del paese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non diamo tregua agli 'sporcaccioni' ": il sindaco annuncia la tolleranza zero

MonzaToday è in caricamento