menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti abbandonati al ponte Colombo

Rifiuti abbandonati al ponte Colombo

Resti di movida per le vie del centro di Monza: nel fine settimana pulizie straordinarie

Un lettore denuncia la maleducazione di chi, soprattutto nel weekend, getta lattine, bottiglie e bicchieri per terra. Intanto nel weekend operatori ecologici riservati alle vie del centro

L’ultimo fine settimana in zona arancione ha portato voglia di uscite, movida e maleducazione. Cestini stracolmi,  il nuovo ponte Colombo utilizzato come immondizia a cielo aperto, e situazioni di incuria per le vie del centro. La segnalazione è di un lettore che ha inviato alcuni scatti alla redazione di Monzatoday. “Domenica 25 aprile ero in giro per Monza con alcuni amici che non vivono in Brianza  – spiega il lettore -. Abbiamo fatto un giro per le vie del centro e a malincuore ho dovuto mostrare, oltre alle nostre bellezze artistiche e storiche, anche degrado e sporcizia. Cartacee abbandonate per le vie del centro, al ponte Colombo lattine, bottiglie di vetro e bicchieri di plastica lasciati lungo il passaggio aperto da poco”.

"Corro con il guanto" sta spopolando

Il lettore, inoltre, segnala anche uno stato di abbandono nella piazza del Comune. “Piazza Trento e Trieste è il cuore della città – aggiunge -. Le aiuole sono dimenticate a se stesse, con cespugli incolti ed erbacce. Lampioni della luce rotti che attendono da tempo di essere sistemati”. Accanto agli interventi di competenza comunale c’è poi il difficile problema, prima di tutto culturale, di non abbandonare i rifiuti, ma di gettarli nei cestini. Da tempo a Monza Massimo Confalonieri (noto sui social con l’appellativo di Massimo Runner) ha lanciato il progetto (seguitissimo) del “corrocolguanto”, ma anche “camminocolguanto". La sana abitudine di fare attività fisica in giro per la città e per il Parco armati anche di un guanto di plastica, per raccogliere i piccoli rifiuti abbandonati per terra e poi gettarli nel primo cestino disponibile, oppure metterli in un sacchetto di plastica e poi gettarli a casa.

Squadre speciali di operatori ecologici nel fine settimana

Intanto il Comune si attrezza contro la maleducazione del fine settimana. L’assessora all’Ambiente Martina Sassoli ha annunciato suo profilo Facebook l’introduzione “di uno squadrone speciale che nel fine settimana dalle 16 alle 22 presidierà tutto il centro storico per svuotare i cestini e per rendere finalmente la nostra città degna di essere vissuta e ammirata. Noi e l’azienda appaltatrice ce la stiamo mettendo tutta, nonostante le difficoltà. Però chiediamo a tutti di avere un po’ di attenzione e di cura. Perché la nostra città ha bisogno di tutti noi per essere sempre più bella”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento