Undici tonnellate di rifiuti e arredi abbandonati sulla provinciale: indagini su alcune aziende

Dopo l'ennesimo intervento di pulizia nell'area la polizia provinciale ha avviato le indagini nei confronti di alcune aziende di arredo della zona

La discarica abusiva sulla provinciale Monza-Melzo

Undici tonnellate di rifiuti abbandonati lungo la strada provinciale a creare una enorme discarica abusiva a cielo aperto che ogni giorno si espande sempre più. Lungo la strada provinciale 13 Monza-Melzo è stata effettuata una nuova operazione di pulizia, a cura di Cem Ambiente, lungo le piazzole di sosta tra Caponago ed Agrate Brianza.

Non è la prima volta che la provincia di Monza dispone gli interventi e anche questa volta gli 11.800 chili di spazzatura si sono aggiunti ai 29 mila chili raccolti nel corso delle operazioni condotte nel corso dello scorso anno. Tra i rifiuti sono stati rinvenuti anche diversi complementi di arredo tra cui divani, frigoriferi e tavoli e ora gli agenti della Polizia Provinciale, attraverso l’analisi di alcuni indizi rilevati sul posto, hanno riscontrato elementi che portano a collegare l’abbandono dei rifiuti ad alcune attività di vendita di arredo della zona.

Dalle tracce rinvenute si è portati ad ipotizzare che, al momento della consegna della merce, venga ritirato il vecchio arredo, probabilmente dietro compenso “in nero”, e poi smaltito in maniera illecita, abbandonandolo ai margini della sp13. Sono in corso di valutazione e contestazione i vari profili di colpa anche indiretta che, se confermati, verranno comunicati all’autorità giudiziaria.

“Grazie alla collaborazione di Cem e dei nostri agenti la Provincia sta portando avanti una operazione di lotta alla inciviltà che piano piano ci sta permettendo di ricostruire alcune dinamiche alla base di quei comportamenti che portano ad usare le nostre strade come discariche abusive – commenta il Presidente Roberto Invernizzi – Mi appello ai cittadini affinchè non diventino complici di un sistema che si nutre di illegalità: esistono leggi che regolano lo smaltimento dei rifiuti, anche a tutela della nostra salute e tutti dobbiamo essere cittadini responsabili anche nelle piccole scelte della nostra quotidianità, affidandoci sempre a professionisti e le imprese che, in ogni ambito, conoscono e rispettano le regole”.

Gli agenti di Polizia provinciale, da inizio anno, hanno elevati 61 verbali in materia di abbandono rifiuti per un valore di 600 euro l’uno ai sensi del D.Lvo 152/06, art. 192 comma 1. In collaborazione con il settore Ambiente, sono stati avviati 20 procedimenti sanzionatori, attività di natura amministrativa che si svolge parallelamente alle indagini sui rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento