menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale depositato in attesa di smaltimento

Il materiale depositato in attesa di smaltimento

Un "muro" di rifiuti sul piazzale di una proprietà: denunciato titolare

L'area non era idonea allo stoccaggio e la ditta non aveva alcuna autorizzazione

Un vero e proprio "muro" di rifiuti edili lungo venti metri e alto, in alcuni punti, anche tre per un totale di 250 metri cubi. 

Gli agenti della polizia locale di Monza martedì sono intervenuti in un'area di proprietà privata in via Mercadante dove erano stoccati in maniera non idonea materiali da smaltire. A terra c'erano macerie, sabbia e materiale cementizio che il titolare della ditta edile, un uomo di 59 anni residente nella Bergamasca, ha spiegato essere lì in attesa del ritiro da parte di una ditta incaricata per lo smaltimento.

L'area però non era idonea allo stoccaggio di materiali e la ditta, così come la società indicata dal 59enne come incaricata dello smaltimento, non sono risultate iscritte all'albo dei gestori ambientali. Per questo motivo per l'uomo è scattata una denuncia per gestione illecità di rifiuti. 

Gli accertamenti degli agenti della polizia locale però non si sono fermati qui: nella proprietà dell'uomo era presente anche un macchinario che frammentava il materiale da risulta e su questi campioni, che poi sarebbero stati reimpiegati dalla ditta stessa per i sottofondi stradali, sono stati prelevati dei campioni che saranno analizzati in laboratorio per verificare che, oltre alle macerie edili, non contengano altre sostanze, magari dannose. 

edile2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento