Curiosità

Risotto alle sarde, ma non solo: che cosa mangiava Berlusconi quando veniva a Monza

Lo raccontano i fratelli Butticè dove Silvio Berlusconi amava mangiare quando veniva a Monza

Amava il buon cibo e amava i primi. Tanto che, quella sera del 26 aprile di un anno fa, quando entrò nel ristorante monzese dei fratelli Butticè scelse due primi. “Non era la prima volta che servivamo il presidente – ricordano i fratelli Butticè - C’era stato un primo incontro in Sardegna, all‘Obló di Poltu, e poi un altro quando ancora avevamo il Noble. Ma l’ultimo, quel 26 aprile del 2022 è stato particolarmente emozionante”. Il pomeriggio nel ristorante monzese era giunta la richiesta di quella prenotazione. Era l’ultimo tavolo che era rimasto libero e quando entrò il presidente fu una grande sorpresa.

Silvio Berlusconi con lo staff del ristorante Butticè

Butticè con Berlusconi

“I complimenti per il design del nostro ristorante e per i quadri di Giulio D’Anna, allora appesi alle nostre pareti, ma soprattutto per i nostri piatti – proseguono -. Per il nostro risotto con le sarde, che scelse di ordinare personalmente dal menu per ‘vedere come i siciliani fanno il risotto’”.

Ma non disdegnò gli altri primi, assaggiandoli dagli ospiti che erano al suo tavolo: paccheri con pistacchio e gamberi e gli spaghetti con ricci di mare. Poi per finire il cannolo, di cui rimase entusiasta. Poi prima di andare un saluto, una stretta di mano, un sorriso e un ringraziamento (con l’immancabile scatto) con tutto lo staff. “Una persona di gran garbo e gentilezza, un Presidente, di cui sentiremo la mancanza“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risotto alle sarde, ma non solo: che cosa mangiava Berlusconi quando veniva a Monza
MonzaToday è in caricamento