Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Trento E Trieste

Lanciano sassi contro i ciclisti, botte e insulti ai ragazzi che li invitano a smettere

La rissa è scoppiata sulle scale della biblioteca

Qualcuno ha fatto notare loro che il passatempo a cui si stavano dedicando era poco intelligente e non l'hanno presa bene, rispodendo a suon di insulti e pugni. Martedì pomeriggio a Monza è scoppiata una violenta rissa tra giovanissimi sulle scale della biblioteca a pochi passi dalla piazza che solo la mattina aveva ospitato le celebrazioni in occasione della Giornata dell'Anniversario della Liberazione. 

Una coppia di giovani residenti a Villasanta, un ragazzo e una ragazza minorenne, hanno invitato tre ragazzini a smettere di lanciare sassi contro i ciclisti di passaggio. Uno di loro però, un 16enne nato a Santo Domingo, non ha reagito bene e, dopo aver insultato la ragazza, ha sferrato un pugno vicino all'occhio destro al suo amico e lo ha colpito con botte alla testa. A dargli manforte, chi per supportarlo e chi, forse, per dividere i contendenti, sono stati i due amici che erano insieme a lui, anche loro minorenni.

Sul posto, su segnalazione di alcuni passanti, sono accorsi gli agenti della polizia locale che stavano pattugliando il centro cittadino nella giornata di festa. All'arrivo del personale in divisa il sedicenne sudamericano è scappato via ma è stato fermato e identificato poco dopo non lontano dal luogo dell'accaduto. Per lui e per i suoi amici si procederà con una denuncia per rissa. I due giovani invece, se lo riterranno opportuno, dovranno sporgere querela di parte per lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano sassi contro i ciclisti, botte e insulti ai ragazzi che li invitano a smettere

MonzaToday è in caricamento