Cronaca Stazione / Via Enrico Arosio

Lite a bottigliate in stazione: ferito alla testa un ragazzo

L'aggressore era già stato espulso dall'Italia

Lite a bottigliate fuori dalla stazione di Monza. E' successo nella serata di martedì, intorno alle 19.40, nei pressi del piazzale dello scalo ferroviario dove da tempo la polizia locale è presente con uno stazionamento fisso.

Gli agenti in presidio si sono accorti di una rissa in corso tra cittadini stranieri e sono intervenuti. L'aggressore, un cittadino marocchino di 22 anni ha impugnato una bottiglia di vetro e l'ha rotta in testa all'avversario, un connazionale di 25 anni, ferendolo.

La vittima è rimasta a terra sanguinante ed è stata soccorsa da un'ambulanza che ha trasferito il giovane all'ospedale San Gerardo di Monza da dove, poco dopo il ragazzo, in regola con i documenti, si è allontaato senza ricorrere alle cure mediche forse per evitare di dover rispondere a eventuali domande. 

Sul conto dell'aggressore, che invece è stato fermato e condotto in comando, è emerso un decreto di espulsione al quale nel 2015 il 22enne non aveva ottemperato. Il giovane, sanzionato con una multa di 100 euro sulla base del decreto Minniti, è stato accompagnato in Questura a Milano per le procedure di espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite a bottigliate in stazione: ferito alla testa un ragazzo

MonzaToday è in caricamento