Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lissone / Via XXV Aprile

Datori e operai si incrociano dai carabinieri: rissa in caserma

Sei persone sono state arrestate dopo un violento tafferuglio: tre datori di lavoro e tre dipendenti, che erano andati in caserma per denunciarsi a vicenda

Rissa dentro la caserma dei carabinieri di Lissone tra i datori di lavoro e i dipendenti di una piccola impresa di pulizie. Gli uni si trovavano lì per denunciare gli altri. E' successo verso le cinque del pomeriggio di martedì 4 febbraio. Le persone coinvolte sono cinque egiziani e una marocchina, tra i 23 e i 35 anni: tre sono dipendenti e tre titolari.

I dipendenti lamentavano di non essere stati pagati e si erano recati in caserma per denunciare i loro datori di lavoro, a loro volta sul posto per denunciare i dipendenti che avrebbero rubato le chiavi dell'ufficio. Trovàtisi a quattr'occhi, si è scatenato il putiferio.

Numerosi militari sono dovuti intervenire per placare gli animi. Con quattro ambulanze i contendenti sono stati portati negli ospedali di Carate e Desio e al San Gerardo di Monza, dopodiché i sei sono stati tutti arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Datori e operai si incrociano dai carabinieri: rissa in caserma

MonzaToday è in caricamento