Rissa tra dieci persone ai giardinetti della stazione, sassi e cocci di bottiglia in strada

Al momento dell'arrivo dei poliziotti nel piazzale non c'era più nessuno

Foto repertorio

Cocci di bottiglia, vetri e schegge. Questo lo spettacolo che nella serata di mercoledì si sono trovati di fronte i poliziotti del commissariato di Monza intervenuti in stazione per tre violente rapine. 

Poco prima che gli agenti arrivassero in via Arosio e ascoltassero le testimonianze delle vittime delle rapine avvenute in pochi istanti a bordo di un convoglio e tra i binari della stazione, diverse chiamate di emergenza giunte alla centrale avevano riferito di una rissa in corso tra una decina di cittadini stranieri.

L'ennesima lite tra extracomunitari ha avuto dunque come teatro i giardinetti di via Arosio e le richieste di intervento dei passanti hanno riferito di una lite "fuoriosa" con diverse persone che si affrontanavo con cocci di bottiglia e sassi, alcuni dei quali sono finiti anche in strada, lungo corso Milano. 

Gli stranieri, all'arrivo delle volanti della polizia, si sono dileguati e hanno fatto perdere le proprie tracce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento