Lite a colpi di bottiglia in stazione: due uomini feriti a Monza

Un 32enne marocchino, irregolare sul territorio, è stato denunciato per lesioni

L'intervento in stazione sabato sera (B&V Photographers)

Lite a colpi di bottiglia in stazione sabato sera. Intorno alle 23 in via Arosio, a Monza, sono intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina in seguito a una violenta aggressione avvenuta nei pressi della stazione: protagonisti della lite, poi degenerata, sono stati due cittadini marocchini di 18 e 32 anni.

I due si sono affrontati a colpi di bottiglia e sono rimasti entrambi feriti: a riportare conseguenze più serie è stato il più giovane dei due, regolare sul territorio, raggiunto al volto da alcuni fendenti e ferito.

I militari hanno denunciato il 32enne, in Italia senza permesso di soggiorno: ora l'uomo dovrà rispondere dell'accusa di lesioni. Sul posto sono arrivate anche due ambulanze del 118 che hanno soccorso i contendenti e li hanno trasferiti all'ospedale San Gerardo in codice verde.

GUARDA IL VIDEO | Lite in stazione

Mentre i carabinieri erano impegnati negli accertamenti relativi all'episodio, due ragazze hanno chiesto aiuto ai militari presenti in stazione, raccontando di essere appena state molestate mentre stavano percorrendo il sottopasso. In merito all'accaduto dal comando di via Volturno ancora però non è trapelato nulla e probabilmente le ragazze hanno deciso di lasciarsi l'episodio alle spalle e di non denunciare quanto successo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento