menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
IMMAGINE DI REPERTORIO

IMMAGINE DI REPERTORIO

Maxi rissa in centro Monza per un cellulare: accoltellato un uomo

Nella notte di sabato. Fermato un 26enne marocchino con numerosi precedenti

Una violenta rissa è scoppiata a Monza nella notte di sabato per "colpa" di un cellulare non pagato.

In nove, tutti cittadini marocchini, si sono scagliati contro un connazionale e lo hanno ferito, presumibilmente con una coltellata al torace. I fatti sono avvenuti intorno alla 1.30 di sabato notte all'altezza di via Pesa del Lino: qui la polizia locale, impegnata in un giro di controllo del territorio, ha notato alcuni movimenti sospetti e ha deciso di avvicinarsi. 

Quando la pattuglia è arrivata a ridosso della comitiva ha fatto in tempo soltanto a vedere un gruppetto composto da circa una decina di persone allontanarsi mentre un giovane continuava ad aggredire un connazionale che presentava una ferita sanguinante al torace.

La polizia locale ha separato i due contendenti e ha cercato di ricostruire i fatti: il malcapitato, un 38enne marocchino, ha raccontato di essere stato aggredito da nove connazionali mentre rincasava da lavoro dopo aver terminato il turno in uno dei locali della zona. All'orgine del contenzioso ci sarebbe stata una lamentela da parte della vittima in merito a un cellulare venduto e mai pagato da uno dei connazionali.

Gli agenti, che ora stanno portando avanti le indagini per far luce sull'accaduto, hanno fermato un 26enne marocchino con numerosi precedenti su cui gravava anche un ordine di espulsione. L'uomo sorpreso ad aggredire il 38enne risulta essere stato coinvolto in attività di spaccio e furti ed è stato accompagnato a Milano presso gli uffici della Questura per l'espulsione. La vittima potrà ora decidere se sporgere querela di parte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento