rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Controlli in Brianza / Seregno

Scarafaggi e 70 chili di carne e pesce avariati: chiuso (e riaperto) ristorante

Il controllo congiunto dei carabinieri del Nas e di Ats

Settanta chili di carne e pesce avariati che stavano per finire nei piatti cucinati per i clienti. Questo quello che hanno trovato i carabinieri del Nas (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) insieme al personale dell'Ats Brianza in un ristorante di Seregno.

Il locale, che nel fine settimana era spesso sempre sold-out per il numero di prenotazioni di persone che arrivavano anche dalla Brianza e dalle vicine province di Como, Lecco e Milano, per assaggiare i piatti del menu, ha ricevuto una ispezione nella serata di giovedì nell’ambito dei controlli del piano regionale integrato 2022.

Il personale ha trovato settanta chili di carne e pesce avariati, in evidente stato di alterazione. "Gravissime le violazioni rilevate che hanno portato all’immediata chiusura dell’attività - del valore di 100.000 euro – fino alla risoluzione di tutte le non conformità rilevate" spiegano dal comando provinciale dell'Arma dei carabinieri di Monza e Brianza.

Oltre alle violazioni relative allo stato di conservazione degli alimenti, sono state riscontrate sia "carenze nella formazione del personale in materia di cultura della sicurezza alimentare che varie carenze igienico sanitarie e strutturali quali, per esempio, accumuli di sporco pregresso, residui alimentari non rimossi dalla cucina nonché animali infestanti (scarafaggi)". Per il responsabile del piano di autocontrollo - che è risultato essere il legale rappresentante della società - è scattata una denuncia per gli alimenti in cattivo stato di conservazione e in stato di alterazione ai sensi dell’art. 5, lettere “b” e “d” e art. 6, legge 30.04.1962 n. 283.

La riapertura 

Nella giornata di venerdì il ristorante, in seguito all'ispezione e alle verifiche di Ats, ha riaperto i battenti. A comunicarlo è stata la stessa società, con una nota. "Un brutto risveglio quello vissuto oggi dal Feel, locale di Seregno, in provincia di Monza e Brianza, punto di riferimento della movida brianzola e milanese. In poche ore sono circolate voci che raccontavano di come il locale, dopo i controlli dei carabinieri del Nas e dell’Ats, fosse stato chiuso a causa di condizioni igieniche non a norma. Una notizia che, data l’importanza della location, ha fatto subito il giro dei quotidiani online sia nazionali che del territorio" hanno dichiarato dal locale.

Il Feel "stasera svolgerà il suo servizio per accogliere i propri clienti" precisano, comunicando una riapertura già nella stessa giornata di venerdì. “Abbiamo avuto i controlli dell’ASL e dell’Ats proprio questo pomeriggio. Dopo un attento vaglio ci hanno rilasciato un referto che ci consente di essere operativi” fanno sapere dalla Direzione del Feel. "Il verbale di accertamento di idoneità, emanato dall’ATS e dall’Asl in data odierna, certifica il continuo svolgimento delle attività del Feel".

Articolo aggiornato alle 20 di venerdì 20 maggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarafaggi e 70 chili di carne e pesce avariati: chiuso (e riaperto) ristorante

MonzaToday è in caricamento