Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Tonno tagliato nel parcheggio del ristorante sushi: cinese denunciato

La polizia locale di Cinisello Balsamo ha scoperto che il pesce, un tonno da 70 kg, veniva sfilettato nel parcheggio. Il ristorante, per ora, resta aperto

Pesce, di dubbia provenienza, stipato su vassoi in acciaio poggiati sull’asfalto. Sangue, grossi filetti di tonno e coltelli da lavoro tra auto parcheggiate e bidoni di rifiuti. Non propriamente la cucina di un ristorante, insomma. Eppure, secondo quanto appurato dalla polizia locale di Cinisello Balsamo, era proprio in un parcheggio che i gestori di un ristorante cinese e giapponese sfilettavano il pesce da cucinare. 

I controlli dei vigili e dell’Asl, intervenuti in via Carducci nella cittadina alle porte della Brianza, hanno permesso di sequestrare circa settanta chilogrammi di tonno che era “conservato” nello spazio dietro al ristorante, usato dagli stessi dipendenti come parcheggio per le macchine. 

La polizia locale, dopo aver svolto i controlli del caso, ha comminato una pesante multa al ristorante, il cui titolare - un giovane cinese - è stato denunciato per la violazione delle norme sull’igiene.

In più, emergono pesanti dubbi sulla provenienza del pesce. Il proprietario, infatti, non è stato in grado di spiegare da dove arrivasse quel grosso pezzo di tonno, che a questo punto potrebbe essere stato acquistato in un mercato parallelo, presumibilmente con prezzi più economici e qualità più bassa. 

Niente di irregolare, invece, è stato riscontrato nella cucina e nelle sale del ristorante. Per questo, al momento, il locale può restare aperto e continuare a lavorare. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tonno tagliato nel parcheggio del ristorante sushi: cinese denunciato

MonzaToday è in caricamento