Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Lissone / Via Pasubio

Lissone, aggredisce la fidanzata e poi i carabinieri: arrestato

Il ragazzo, di 23 anni, aveva innescato un litigio dai caratteri violenti con la fidanzata, italiana 30enne. Alla vista dei militari ha inveito contro di loro: immediato l'arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Prima aggredisce la fidanzata, poi - quando arrivano i carabinieri - anche loro. E finisce in carcere con l'accusa di violenza e di resistenza a pubblico ufficiale.

E' successo ieri sera, verso le 23, a Lissone all'interno dell'appartamento di via Pasubio in cui vivono lui, romeno 23enne, e lei, italiana 30enne. L'uomo è in realtà residente in provincia di Salerno.

I carabinieri sono stati allertati che in un appartamento di via Pasubio era in atto un forte litigio. Quando sono entrati in casa hanno sorpreso il 23enne mentre cercava di immobilizzare la ragazza. A quel punto il romeno si è scagliato contro i militari che, però, l'hanno bloccato e tratto in arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lissone, aggredisce la fidanzata e poi i carabinieri: arrestato

MonzaToday è in caricamento