Cronaca Roncello

Polpette avvelenate gettate nei giardini privati: un cane salvato in extremis

Il fatto è accaduto a Roncello. Una quarantina di polpette avvelenate sono state gettate nella notte nei giardini di due villette. Lo stesso episodio era accaduto venti giorni fa

A Roncello il maniaco dei bocconi avvelenati colpisce ancora. Oggi, giovedì 25 marzo, un altro cane è finito d’urgenza dal veterinario che lo ha salvato per un pelo. Il cane aveva ingerito almeno 5 polpette avvelenate che aveva trovato nel giardino di casa. Una quarantina di bocconi pieni di topicida sono stati gettati (probabilmente durante la notte) nei giardini di due villette del paese. Poche settimane fa a Roncello era accaduto un episodio simile: un cane era finito d’urgenza dal veterinario perché aveva ingerito una polpetta piena di topicida abbandonata nel giardino della villetta.

Una quarantina di bocconi avvelenati preparati accuratamente

Adesso il maniaco delle polpette avvelenate colpisce ancora. A raccontare il fatto a MonzaToday è la proprietaria del meticcio di 2 anni e mezzo che è finito d’urgenza dal veterinario. "Il fatto è successo intorno alle 7.15 - spiega - Come sempre a quell'ora ho aperto la porta di casa e il cane è andato in giardino. Ho visto qualcosa nel prato, e avvicinandomi ho scoperto che si trattava di bocconi di carne. Li ho portati in cucina, li ho aperti e ho scoperto che erano pieni di veleno. Nel frattempo il cane ne stava mangiando uno. Sono corsa dal veterinario e  ho allertato anche la mia vicina di casa. Anche lei ha i cani  e ha trovato oltre una decina di bocconi nel prato". 

La segnalazione ad Ats e la denuncia dai carabinieri

L’intervento tempestivo ha salvato la vita del cane. I veterinari gli hanno fatto espellere i numerosi bocconi che aveva già ingerito. “I valori ematici, purtroppo, erano sballati - prosegue -. Il cane dovrà comunque sottoporsi a una terapia per almeno un mese. Ho consegnato le polpette al veterinario che presenterà segnalazione all’Ats e alla polizia locale”. La proprietaria nei prossimi giorni presenterà una denuncia ai carabinieri. “Sono senza parole – conclude -. Questa persona volutamente ha acquistato del veleno, ha preparato delle polpette piccole e invitanti tenute insieme con pan grattato, e molto probabilmente durante la notte le ha gettate nel mio giardino. Peraltro senza farsi riprendere dalle telecamere”.

Il Comune: "Da tempo siamo alla ricerca del colpevole"

Profonda la condanna del Comune di Roncello.“Non ci sono parole – commenta Maria Mendola, assessore di Roncello e componente della Leidaa di Monza e Brianza -. Purtroppo da tempo a Roncello accadono questi episodi e non siamo ancora riusciti a trovare il colpevole. Alcuni cani sono anche morti. Invito i cittadini a denunciare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polpette avvelenate gettate nei giardini privati: un cane salvato in extremis

MonzaToday è in caricamento