Tu si que Vales, papà Sandro canta per la sua Emma morta a 7 anni

Sandro Ungaro, il papà della bimba di Giussano morta a soli sette anni per un cancro, ha emozionato tutti i giudici del talent. Jerry Scotti non trattiene le lacrime e piange in studio. Lui: "Volevo realizzare il sogno di Emma"

Sandro ha commosso tutti - Foto da Facebook

Per un giorno, per pochi minuti, è diventato lei. Il sorriso, in fondo, è lo stesso. Quello sbarazzino e sereno di chi ha la forza e la voglia di lottare contro tutto e tutti, e di superare tutto e tutti. Anche la morte. 

Perché, è inevitabile, un pezzo di Sandro in quel giorno di fine ottobre del 2014 è morto insieme alla sua Emma. Il resto di Sandro, però, è rimasto qui: a vivere, a ricordare, a continuare ad esaudire i sogni della sua piccola. Anche a costo di diventare lei su un palco, davanti a milioni di telespettatori. 

Così, Sandro si è fatto coraggio e con la sua “barba d’artista” ha fatto quello che Emma amava fare alla follia: cantare. E lo ha fatto davanti alla persona alla quale Emma avrebbe voluto far sentire la sua voce: Maria De Filippi. 

Ha emozionato lo studio, i giudici e gran parte d’Italia, l’esibizione a “Tu si que vales” di Sandro Ungaro, il papà di Emma, la bimba di Giussano uccisa a soli sette anni da un cancro. 

"Sono qui per fare una piccola cosa - ha esordito Sandro sul palco, di fronte a Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Jerry Scotti e Belen Rodriguez -. Sono qui per realizzare il sogno della mia bambina che non c'è più". 

"Emma amava cantare - ha raccontato il papà - e per una volta sola avrebbe voluto andare in televisione. Quando è andata via - ha spiegato col sorriso - sono andato a scuola di canto e dopo due mesi hanno chiamato Emma, che avevamo iscritto a Tu sì que vales, a partecipare al programma. Ma lei non c'era più e allora mi sono detto: vado io”.

E Sandro ci è andato davvero. A cantare “E per te”, la canzone che Jovanotti ha dedicato a sua figlia. Con l’aiuto del pubblico, ha conquistato tutti, facendo commuovere il pubblico e i giudici, con un Jerry Scotti in lacrime. 

"Non ho talento - aveva confessato prima di cantare Sandro -. Ho solo il talento della forza, di portare avanti un sogno, di vivere comunque, nonostante le cose brutte che accadono”. Ma soprattutto, Sandro ha un cuore grande. Un cuore di padre. 

IL VIDEO | Papà Sandro canta per la sua Emma: commozione in studio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sandro ungaro-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento